.

.

venerdì 27 giugno 2014

Democrazia e democrazia diretta

Il Fatto pubblica una ricerca sui commenti nel blog di Grillo condotta dall'Università di Torino che, a parte la probabile inclusione tra le “università del giorno” nello stesso blog,

non si guadagnerà molti riconoscimenti. Non si capisce infatti cosa ci sia da dimostrare. Le contraddizioni del M5S sono tanto evidenti che solo chi non voleva vederle non le ha viste. La verità è una e definitiva, e discende dall'alto. Alla base degli oltre cinquanta comunicati politici pubblicati non vi è stata alcuna discussione e alcun confronto. Il modello è più vicino a quello della setta che a quello di un movimento.

L’analisi sociologica andrebbe piuttosto condotta sulle motivazioni che stanno dietro questa regressione pre-politica di massa. Perché se l’obiettivo è superare l’organizzazione democratica della forma partito a favore di un’organizzazione che sia espressione diretta dei cittadini, questa specie di franchising del pensiero politico preconfezionato che è il M5S va nella direzione opposta.
Si può obiettare che senza una figura carismatica in grado di calamitare il consenso del grande pubblico, i meet-up dei vari Di Battista e Taverna non vanno da nessuna parte, ed è un’obiezione corretta. Siccome però non si può avere leader carismatico che decide tutto lui e democrazia diretta insieme, significa che quest’ultima non è realizzabile, o almeno non qui e adesso.
Quanto ai criteri interpretativi della ricerca, non sembrano avere molto di scientifico. Almeno nella forma in cui vengono riportati sul giornale. Gli autori sostengono che il Movimento sia oggi più “indipendente da Grillo”, che è come dire che la mia casa è più indipendente da me solo perché lascio entrare gli imbianchini per intonacarla. Il Movimento non può essere più indipendente da Grillo fino a quando è di Grillo.

“La base chiede più democrazia diretta”, si legge in conclusione. Ma la democrazia diretta o c’è o non c’è, e nel caso del M5S non si capisce come possa esserci se non c’è alla base nemmeno la semplice democrazia.

Link:
abiura 2.0
il decalogo del M5S

Nessun commento:

Posta un commento