.

.

sabato 21 giugno 2014

Il decalogo del M5S

1.Non ci sarà uomo libero fuori dal M5S (o è pagato, dal PD, naturalmente, poiché per Berlusconi si lavora gratis; oppure è un servo);
2. non criticare il fondatore invano
(per sicurezza non criticarlo nemmeno se pensi di avere un motivo);
3. ricorda di partecipare ai meet-up (puoi vincere un posto al parlamento);
4. onora il genitore uno e il genitore due;
5. non uccidere gli avversari, non sei un fascista, basta insultarli;
6. non commettere atti impuri, come intrattenerti con un avversario o anche solo sfiorarlo (potrebbe approfittarne per inserirti un microchip);
7. non rubare il marchio (non è tuo);
8. non dire testimonianza diversa da quella ufficiale (lo capisci da solo che sarebbe falsa);
9. non desiderare il blog degli altri (fuori dal Blog non v’è certezza);
10. non desiderare l’indennità degli altri (il genitore uno e il genitore due si arrabbierebbero molto).


Nessun commento:

Posta un commento