.

.

venerdì 20 giugno 2014

Pillole (Edgar Lee Masters)

Sedevo sulle rive del Bernadotte
e gettavo molliche nell’acqua,
per vedere i pesciolini combattere
finché il più forte otteneva la preda.
Oppure andavo al mio piccolo pascolo,
dove i maiali tranquilli dormivano nella broda
o ammusando amorosamente tra loro,
e vuotavo un canestro di meliga gialla
e li osservavo spingersi e strillare e mordersi
e pestarsi l’un l’altro per arrivarci.
E così vidi la tenuta di Christian Dallman
di più di tremila acri
inghiottire il pezzetto di Felix Schmidt,
come un luccio inghiotte un pesciolino.
Dico, se c’è qualcosa nell’uomo –
spirito o coscienza o soffio di Dio –
che lo renda diverso dai pesci e dai porci,
mi piacerebbe vederlo!

Edgar Lee Masters, Antologia di Spoon River

Nessun commento:

Posta un commento