.

.

lunedì 11 agosto 2014

Pillole: Flaubert, Madame Bovary (2)

Poi, calmandosi, finì con lo scoprire che certo l’aveva calunniato. Ma la denigrazione degli esseri che amiamo, sempre ci distacca un poco da loro.
Non bisogna toccare gli idoli: la doratura ci rimane sulle dita.

Nessun commento:

Posta un commento