.

.

martedì 30 settembre 2014

Divisione nella divisione

La minoranza del PD si divide sul job act:

Pillole: Nabokov, La difesa di Luzin (3)

«Mi dica» chiese, «immagino che sia riuscito a corrompere ben bene la mia bambina. Quelli come lei sono dei gran depravati. Se non che mia figlia è una ragazza pulita, non è come queste di oggi. Mi dica, lei è un depravato,

lunedì 29 settembre 2014

Pillole: Nabokov, La difesa di Luzin (2)

Giocando alla cieca poteva gustare quelle diverse forze nella loro originaria purezza. Allora non vedeva né la criniera tornita del cavallo né le testine lustre delle pedine, ma percepiva nettamente che questa o quella casella immaginaria

domenica 28 settembre 2014

Un discorso cartesiano

Renzi dichiara oggi che saranno aboliti i contratti da precari:

Il settimo comandamento di Bertone

Dopo qualche pressione, la rimozione di un custode un po' troppo zelante e l'intervento della magistratura, Bertone restituisce due candelabri al Duomo di Chieri:

Programma della festa del M5S


Non essendo stato ancora diffuso il programma della festa del M5S proviamo a indovinare:

Pillole: Nabokov, La difesa di Luzin (1)

Luzin socchiuse gli occhi e quasi in un sussurro, increspando le labbra come per un bacio guardingo, emise non verbo, non il semplice accenno a una mossa, ma qualcosa di tenerissimo e infinitamente fragile. E sul suo volto

sabato 27 settembre 2014

La biga di Ben Hur

Se Grillo pensa di arrivare al governo con la biga di Ben Hur, e per giunta a quella velocità, Renzi ci fa la figura di Charlton Heston e un ventennio a Palazzo Chigi se lo fa a occhi chiusi.

Si può capire il Grillo che corre mascherato sulla spiaggia perché non si è reso conto di avere assunto un ruolo politico e pensa che ancora debba far ridere, ma quando le buffonate si susseguono con cadenza quasi quotidiana, sorge il dubbio che solo quelle vedremo. Né si può pensare, trattandosi di una persona intelligente, che non sia in grado di trarre insegnamento dai propri errori.

La spiegazione probabilmente è semplice. Ci troviamo di fronte a un pensionato un po’ sui generis al quale i problemi del paese interessano molto relativamente ma che con la politica ha trovato un modo eccitante per passare la vecchiaia.


Lo scarso senso dell'umorismo della Cei

La Cei mostra di apprezzare poco l'umorismo del premier...

Il feeling Renzi-Marchionne

Meno di due anni fa alle dichiarazioni di Renzi che lamentava come la Fiat alle promesse di investimenti non avesse fatto seguire i fatti, Marchionne rispondeva definendo Renzi

giovedì 25 settembre 2014

La modernità che ti sorprende

Beh, almeno di una cosa a Renzi bisogna essere grati. Impuntandosi sull’art. 18 ci ha liberato dall’errore nel quale molti di noi erano incorsi. Avevamo creduto infatti che Berlusconi

mercoledì 24 settembre 2014

La statura politica di Grillo

Col suo secco invito a mandare a casa Renzi rivolto alla minoranza PD, Grillo offre un’altra dimostrazione della sua statura politica. Non tanto perché dopo aver spedito i kamikaze

Il miracolo dell'art.18

Tutto dipende dall'abolizione dell'articolo 18...

martedì 23 settembre 2014

Pillole: Dickens, Tempi difficili (3)

Dicono che ogni vita abbia rose e spine; ma, nel caso di Stephen, doveva esserci stato un disguido o uno sbaglio, perché qualcuno si era preso le sue rose,

lunedì 22 settembre 2014

Dal Trattato di economia dello zio Paperone

Quando il titolare di una società non vuol pagare i debiti c'è un sistema molto semplice, dividere la società in due. In una ci mette i debiti e nell'altra gli utili. Nessuno ci fa caso.

Un'equazione con una sola incognita

Non facciamo nomi, cerchiamo di stare alla larga da ogni preconcetto. Puntiamo su un ragionamento matematico accessibile a tutti, un’equazione con una sola incognita che si basi sui fatti.

La preghiera del papà di Renzi

Padre Nostro, lasciamo perdere il pane quotidiano, le tentazioni e tutto il resto, e veniamo al dunque. Allora...

Pillole: Dickens, Tempi difficili (2)

Quanto a Tom, il giovane si avviava a sancire il trionfo di un particolare calcolo, un calcolo abbastanza comune, che tiene conto di un numero soltanto: il numero uno, cioè se stesso.

domenica 21 settembre 2014

Pillole: Dickens, Tempi difficili (1)

Questo tizio ha delle cose da dire, e chi non ne ha? Questo tizio professa grandi principi morali: non c’è ciarlatano che non professi grandi principi morali.

sabato 20 settembre 2014

L'evoluzione naturale

La ex consigliera di Forza Italia Covello entra a far parte della segreteria nazionale del PD.

venerdì 19 settembre 2014

Job act

Alla ricerca della flexsecurity, il jobs act del governo punta sul modello danese. Sta a vedere quanto possa funzionare se insieme al modello non si importano pure gli imprenditori danesi.

mercoledì 17 settembre 2014

Padiglione Italia

Expo 2015. Al Padiglione Italia la politica industriale del paese non la fanno i magistrati.

Violante e Catricalà

Violante ancora in corsa per la corte costituzionale dopo dodici bocciature:

Pillole: Diderot, Jacques il fatalista (4)

È da parecchio tempo che il ruolo di saggio è pericoloso da svolgere in mezzo ai folli.
Dennis Diderot, Jacques il fatalista

martedì 16 settembre 2014

Previsioni meteo 5S

Diramato il bollettino meteo a 5S dopo la notizia che Pizzarotti correrà per la provincia nella stessa lista con PD e centrodestra:

La mistica del cambiamento

Qualcuno si era illuso o pensava che il tramonto di Berlusconi avrebbe posto fine a quel populismo che insinuatosi nella vita politica nazionale col debutto della Lega, era diventato

Pillole: Diderot, Jacques il fatalista (3)

Capisci, lettore, fin dove potrei spingere questa conversazione su un soggetto del quale si è tanto parlato e scritto da duemila anni a questa parte senza essere avanzati di un passo?

lunedì 15 settembre 2014

Il presenzialismo scolastico di Renzi

Il presenzialismo scolastico mostrato da Renzi in questi suoi primi sei mesi da presidente del consiglio potrebbe non essere dovuto alla ricerca di un ritorno di immagine a buon mercato,

Pillole: Diderot, Jacques il fatalista (2)

Jacques si scusò col suo padrone, rimontò a cavallo, e si avviarono in silenzio.
Ma per Dio, lettore, mi chiedi dove andavano?... Ma per Dio, lettore, ti rispondo, si sa per caso

domenica 14 settembre 2014

L'homo sapiens sapiens leghista

Se un partito come la Lega che possedeva centocinquantamila fucili si ritrova costretto a ricorrere ai bastoni, si può tranquillamente dedurre che la sua amministrazione sia stata ancor meno

Pillole: Diderot, Jacques il fatalista (1)

Continuando questa discussione, immersi nella quale avrebbero potuto fare il giro del mondo senza smettere un attimo di parlare e senza trovare un accordo, furono sorpresi da un temporale che li obbligò a dirigersi… - Dove? Dove?

sabato 13 settembre 2014

La festa dell'Unità del futuro

La festa dell’Unità del 2025 sarà caratterizzata da un entusiasmo se possibile ancora maggiore di quelle che l’hanno preceduta. Il presidente del consiglio Renzi sarà accolto dall'acclamazione

venerdì 12 settembre 2014

Il miglior alleato di Renzi

In questi primi sei mesi di governo il migliore alleato di Renzi è stato Grillo. Può sorprendere, ma questo dicono i fatti. È vero, c’è Berlusconi, ma Berlusconi è esoso, e lo devi

giovedì 11 settembre 2014

Il disappunto di D'Alema

Ora si capisce il disappunto di D’Alema, lui che la battuta di Moretti “di’ qualcosa di sinistra” si è portato addosso come un marchio, lui che per l’innocente idea della bicamerale è diventato

mercoledì 10 settembre 2014

Giustizia a orologeria

La domanda che dopo il caso Emilia-Romagna e la prospettata riforma della giustizia viene naturale porsi è se la favola dei magistrati politicizzati possa tornare di attualità, se a breve

Vespa fa domande a Renzi

Vespa, premio Pulitzer in pectore (non appena al premio Pulitzer verrà istituita la sezione “domanda retorica”) chiede a Renzi se abbia intenzione di lasciare la segreteria. Lo chiede con un residuo

martedì 9 settembre 2014

Pillole: Lazarillo de Tormes (3)

Non fui padrone di sgraffignargli un centesimo in tutto il tempo che con lui vissi o, per meglio dire, morii.
Anonimo, Lazarillo de Tormes

lunedì 8 settembre 2014

L'uomo che vuole far chiudere confindustria

Cantone chiede alla confindustria di cacciare, dopo i mafiosi, anche i corrotti.  La richiesta suscita qualche perplessità tra gli industriali presenti a Cernobbio. Intervistati sull'argomento,

Il dilemma dell'uomo di sinistra

Sembra che per l’uomo di sinistra i problemi non finiscano mai. Gli ultimi sviluppi della politica italiana lo pongono di fronte a un dilemma non da poco, se cioè sia meglio continuare

La sfortuna di non essere italiano

Il proprietario degli Atlanta Hawks della NBA americana scrive che i neri spaventano i bianchi, ed è costretto a lasciare. In Italia lo avrebbero messo a capo della federazione.

Pillole: Lazarillo de Tormes (2)

«Che vuoi che sia?» disse lui. «Topi! Non lasciano in pace niente!»
Ci sedemmo a desinare e Dio volle che anche in questo non m’andasse male, perché mi toccò più pane

domenica 7 settembre 2014

Il poeta Marchionne

Abbiamo ceduto alla Svizzera il ricco contribuente Marchionne, all'Olanda la fabbrica più importante e agli inglesi i suoi introiti fiscali, ma ci possiamo consolare. Ci siamo tenuti il consulente politico.

Pillole: Lazarillo de Tormes (1)

«Marito e signor mio, dove mi ti portano! Alla casa triste e disgraziata, alla casa lugubre e scura, alla casa dove mai non mangiano né bevono!»

sabato 6 settembre 2014

Il film di Bersani

A distanza di un anno e mezzo, Bersani torna a insistere su una delle metafore che accompagnarono il suo tracollo politico. La più infelice. Quella del giaguaro. E lo fa rivendicando

giovedì 4 settembre 2014

Pillole: Saramago, Memoriale del convento (5)

Se questo è il posto che realmente meglio converrebbe a San Francesco, essendo lui, fra tutti i santi che procedono in questo gruppo, quello di più femminili virtù, di cuore mansueto e vivace volontà, al posto giusto

mercoledì 3 settembre 2014

Due Peter Sellers in Corea del Nord

A leggere i resoconti del viaggio in Corea del Nord di Razzi e Salvini, viene da ridere e da piangere allo stesso tempo. Da ridere, perché la performance supera quella di Totò e Peppino,

Pillole: Saramago, Memoriale del convento (4)

Si riversava in strada il popolino di quelle terre e in ginocchio implorava la pietà reale, sembrava che l’indovinassero quei miserabili, perché ai suoi piedi Giovanni V aveva una cassa di monete di rame,

martedì 2 settembre 2014

I mille e un giorno di Renzi

Al cospetto di un popolo che ormai non perdona nulla ai politici, convinto che siano tutti della stessa pasta, simile al sultano delle Mille e una notte convinto che tutte le donne sia ingannatrici, Renzi risponde

Pillole: Saramago, Memoriale del convento (3)

Ricordatevi che quando Pilato domandò a Gesù che cos’era la verità, non aspettò la risposta, né il Salvatore gliela diede,

lunedì 1 settembre 2014

New Delhi nuova meta preferita dei politici italiani

In Italia la politica funziona così. Non sta a valutare cosa sia giusto e cosa non sia giusto. Segue la pancia. Ci sono questioni che fanno breccia nell’opinione pubblica, come Stamina o, per l’appunto, il caso dei due

Una carriera politica in stato confusionale

Il dubbio storico è se Bertinotti venne eletto per rappresentare la gente di sinistra, o il proletariato, per usare una parola che non è mai mancata nei suoi discorsi, in parlamento, o per fare proseliti

Pillole: Saramago, Memoriale del convento (2)

Il giorno dopo la casa aveva una nuova inquilina. La branda è la stessa, gli stracci non sono stati neppure lavati, un uomo bussa alla porta ed entra, non ci sono domande da fare né risposte da dare, il prezzo è