.

.

martedì 2 settembre 2014

I mille e un giorno di Renzi

Al cospetto di un popolo che ormai non perdona nulla ai politici, convinto che siano tutti della stessa pasta, simile al sultano delle Mille e una notte convinto che tutte le donne sia ingannatrici, Renzi risponde
con la strategia di Sherazade. È vero che raccontar favole e fare il politico sono due attività che storicamente in Italia tendono a sovrapporsi, e a momenti collimano pure, ma Renzi va oltre. Ne fa programma di governo.

Come nelle Mille e una notte, le storie di Renzi sono ambientate un po’ ovunque, dall’istruzione, allo sviluppo economico o alla giustizia. Ancora siamo all’inizio della narrazione, ma è probabile che in mille e un giorno da una storia se ne sviluppi un’altra e da questa un’altra ancora, e così via, fino a cancellare quel residuo di senno rimastoci.
A quel punto, ammaliati come il sultano da Sherazade, ci terremo Renzi ben contenti di poterci ravvedere e dire che non tutti i presidenti del consiglio sono uguali.



Nessun commento:

Posta un commento