.

.

giovedì 2 ottobre 2014

La Ditta di Bersani

Eh sì, al povero Bersani qualcosa di ciò che sta accadendo intorno a lui dev’essere proprio sfuggito. Continua a parlare di lealtà in un partito dove almeno 101 parlamentari – ma è possibile
che siano nel frattempo aumentati – ignorano il significato della parola, ma soprattutto pensa ancora ancora alla Ditta. Non si è accorto che è già stato nominato il curatore fallimentare e gli uffici sono in via di smantellamento, né qualcuno si è fatto scrupolo di informarlo che nella nuova Ditta che sta nascendo sulle ceneri della vecchia un nuovo azionista di maggioranza è entrato nel board e sono in corso i preparativi per lo spostamento della sede sociale ad Arcore, ragion per cui il povero Bersani non si capacita come mai Renzi litighi con tutti tranne che con la destra e come mai abbia più rispetto per Berlusconi e Verdini che per lui.


Nessun commento:

Posta un commento