.

.

domenica 30 novembre 2014

Pillole: Borges, L'Aleph (1)

Disse Tennyson che se potessimo comprendere un solo fiore sapremmo chi siamo e cos’è il mondo. Forse volle dire che non c’è fatto, per umile che sia, che non racchiuda la storia universale e la sua infinita concatenazione di effetti e di cause.

sabato 29 novembre 2014

Berlusconi e il suo erede

Quando Ferrara, che della politica italiana è reputato conoscitore e di Berlusconi e berlusconismo è tra i massimi esperti in circolazione, sostiene che lo stesso Berlusconi un erede

venerdì 28 novembre 2014

I vice niente

Dunque, Grillo compie il fatidico passo. Nomina quelli che la maggior parte dei giornali chiama "i cinque vice". Vice di che cosa non si capisce, visto che Grillo ha sempre ripetuto di

Canossa 2.0

Più inflessibile del suo predecessore Gregorio VII, Grillo non revoca la scomunica.

giovedì 27 novembre 2014

Le tessere del PD

Nella Sicilia che arranca c’è un settore economico in forte crescita e destinato forse in futuro a fare da traino: il commercio delle tessere del PD. Un fenomeno in controtendenza rispetto

martedì 25 novembre 2014

Il relativismo post-elettorale

La politica italiana si rinnova, ma nel rispetto del tradizionale relativismo post-elettorale.

lunedì 24 novembre 2014

Il nuovo bipolarismo

Sarà un bipolarismo semplificato quello che si profila nel panorama politico italiano, tanto semplificato che chi non intende votare per il Partito della Nazione potrà votare

Pillole: Puskin, Racconti (2)

La fondazione di Gorjuchino e la sua popolazione primitiva sono avvolte nelle tenebre. Oscure leggende affermano che una volta Gorjuchino era un villaggio ricco e grande – che tutti i suoi abitanti erano benestanti – che il canone

domenica 23 novembre 2014

I poteri deboli

Sembra che i più deboli non se ne siano resi conto, visto che sono preoccupati, non sanno come arrivare a fine mese e addirittura scioperano, ma in Italia i tempi stanno cambiando. Il premier

Pillole: Puskin, Racconti (1)

«Allora, a quanto pare, questo Kirila Petrovic fa qui da voi quello che vuole?»
«S’intende, signore! Il governatore viene a fargli omaggio, l’assessore per lui non vale un soldo;

sabato 22 novembre 2014

La svolta di Bologna

Grillo arriva a sorpresa a Bologna e annuncia un passo indietro tattico. Cioè, un passo indietro per finta.

venerdì 21 novembre 2014

Toh, la prescrizione

Non si direbbe, ma la sentenza eternit, che annulla la condanna per disastro ambientale dell’unico imputato rimasto, ha anche un risvolto positivo. Consente al premier di accorgersi che con

giovedì 20 novembre 2014

Il poker di Verdini

Dopo aver "chiarito tutto" col magistrato titolare dell'inchiesta sulla scuola dei marescialli di Firenze,Verdini viene nuovamente rinviato a giudizio. Come spesso succede in politica,

mercoledì 19 novembre 2014

La classe dirigente

Le registrazioni della riunione dei capigruppo del consiglio regionale dell’Emilia-Romagna, effettuate dal consigliere De Franceschi e pubblicate oggi da Il Fatto quotidiano,

VotaAntonio

Con un tweet scritto in perfetto italiano il senatore Razzi smentisce la sua candidatura alla presidenza della repubblica. Una doppia notizia, insomma. Primo, per il perfetto italiano. Secondo,

martedì 18 novembre 2014

Il gaffeur Marino

Sembra, da quanto riportato dal Corriere e non smentito, che l’assessore De Biase, che sicuramente avrà molti meriti, anche se ogni volta i giornali citano soltanto quello di essere la moglie di

Pillole: Balzac, Le illusioni perdute (3)

I suoi difetti, che i suoi modi esageravano, gli piacquero, poiché i giovani cominciano amando l’esagerazione, questo inganno delle anime belle

lunedì 17 novembre 2014

La coscienza di Beppe

I morti rappresentino sempre l'argomento più efficace. Grillo fa sua la lezione di Borghezio e un attimo dopo l’annuncio delle vittime provocate dal maltempo è pronto a dire che stanno

Pillole: Balzac, Le illusioni perdute (2)

Lucien ignorava l’arte di impiegare il “sì” nel bel mondo per arrivare al “no”, e di impiegare il “no” per ottenere il “sì”.

Honoré de Balzac, Le illusioni perdute

domenica 16 novembre 2014

Pillole: Balzac, Le illusioni perdute (1)

Come ha detto Buffon, il genio è pazienza. La pazienza è in effetti ciò che nell’uomo somiglia di più al processo seguito dalla natura nelle sue creazioni.
Honoré de Balzac, Le illusioni perdute


sabato 15 novembre 2014

Il giorno dello sciacallo

Borghezio arriva a Roma per visitare il quartiere di Tor Sapienza e portare la sua solidarietà a un cittadino aggredito. Non perché aggredito, ma perché si presume che gli aggressori

venerdì 14 novembre 2014

Il gesto forte di Scajola

Dunque, Scajola vende la casa più famosa d'Italia, un milione in più del prezzo di acquisto. Comprata a sua insaputa, la vende adesso con piena cognizione di causa a prezzo di mercato. Essere

mercoledì 12 novembre 2014

Grillo e lo spettro dei nazisti

Ogni tanto Grillo se ne esce con uno dei suoi leitmotiv preferiti: senza il M5S che ha convogliato il malcontento sociale su un binario democratico, in Italia ci sarebbero i nazisti.

martedì 11 novembre 2014

Il virus della stupidità

Gli scienziati di due università americane avrebbero scoperto un batterio, subito definito il virus della stupidità, che abbasserebbe il quoziente intellettivo.

lunedì 10 novembre 2014

O pero, pero...

Salvini, che trova più sicuro visitare il campo rom di Bologna rispetto alla redazione de La Padania, annuncia il ricorso agli ammortizzatori sociali per 71 dipendenti del partito. Il leader della Lega,

Pillole: Kundera, Il libro del riso e dell'oblio (2)

Per fortuna ho nell’occhio una lagrima che, simile alla lente di un telescopio, mi avvicina i loro volti.

Milan Kundera, Il libro del riso e dell’oblio

domenica 9 novembre 2014

Il cul-de-sac del presidente del consiglio

Ieri la manifestazione degli statali che lamentano il blocco contrattuale che ormai si protrae da diversi anni. Del resto, se il posto fisso non esiste più, anche l'idea di rinnovo del contratto andrà rivista.

Pillole: Kundera, Il libro del riso e dell'oblio (1)

Tutta la vita dell’uomo fra i propri simili non è altro che una lotta per impadronirsi dell’orecchio altrui.

Milan Kundera, Il libro del riso e dell’oblio

sabato 8 novembre 2014

Contraddizioni politiche

Il deputato Di Stefano alla Leopolda coordina il tavolo dedicato al futuro dei pagamenti elettronici e al tribunale di Roma risulta indagato per una tradizionale mazzetta.

venerdì 7 novembre 2014

Il partito di Renzi

Secondo il sondaggio appena pubblicato dal Corriere, Renzi è apprezzato quasi dalla metà degli elettori di centrodestra. Appena un punto percentuale in meno di Salvini,

giovedì 6 novembre 2014

Timeo Danaos et dona ferentes

Il PD organizza una due giorni di cene di autofinanziamento riservata a imprenditori e manager di spicco. Nonostante il biglietto d’ingresso di mille euro, non sarà una grande abbuffata,

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (5)

Guardami bene, amor mio. Riconoscimi, riconosciti.
Mario Vargas Llosa, Elogio della matrigna

mercoledì 5 novembre 2014

The ignorance index

Il sondaggio The ignorance index, condotto in 14 paesi e volto a misurare la conoscenza che i cittadini hanno del proprio paese, vede gli italiani piazzarsi al primo posto.

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (4)

«Tu non sei tu, ma la mia fantasia, – lei dice che le sussurra mentre l’ama. – Oggi non sarai Lucrecia ma Venere e, peruviana, diverrai italiana e, terrestre, diverrai dea e simbolo.

martedì 4 novembre 2014

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (3)

Perché la felicità era temporanea, individuale, eccezionalmente duale, molto di rado tripartita, e mai collettiva, comune. 

lunedì 3 novembre 2014

Il padre della patria

Il padre della patria Verdini rinviato a giudizio per la loggia P3

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (2)

«Questa notte non farò ma ascolterò l’amore», decise. Era possibile, lui ci era riuscito, e anche Lucrecia ne era divertita, almeno come prolegomeni. «Lasciati ascoltare i seni»,

domenica 2 novembre 2014

Il papa e il vangelo secondo Matteo

"Lottare contro le cause strutturali della povertà", dice papa Francesco. 

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (1)

Rammentò quella frase di Faust che l’aveva commosso tanto da ragazzo: «Amo chi desidera l’impossibile».