.

.

martedì 4 novembre 2014

Pillole: Vargas Llosa, Elogio della matrigna (3)

Perché la felicità era temporanea, individuale, eccezionalmente duale, molto di rado tripartita, e mai collettiva, comune. 

Nessun commento:

Posta un commento