.

.

giovedì 6 novembre 2014

Timeo Danaos et dona ferentes

Il PD organizza una due giorni di cene di autofinanziamento riservata a imprenditori e manager di spicco. Nonostante il biglietto d’ingresso di mille euro, non sarà una grande abbuffata,
ma una cena normale con normali sponsorizzazioni. L’acqua, il vino, i dolcetti, ecc. La grande abbuffata, semmai, verrà in seguito, trattandosi di commensali conosciuti per il loro appetito.

Poco importa se qua e là si leva qualche mormorio di perplessità. C’è sempre qualcuno in questi casi che se ne esce dicendo “Timeo Danaos et dona ferentes”. “Temo i greci” – che in questo caso non sono greci ma italiani – “anche quando portano doni”. Ma si tratta di gente legata al passato, che infatti fa ricorso a una lingua morta.

Link:

Nessun commento:

Posta un commento