.

.

lunedì 22 dicembre 2014

Pillole: Baudelaire, Lo spleen di Parigi (2)

«Questa gran sciagura di non poter essere soli!...» dice da qualche parte La Bruyère, quasi a far vergognare tutti quelli che s’affannano in corsa a dimenticarsi tra la folla, certo per paura di non potersi sopportare.

«Quasi tutti i nostri mali ci vengono dal non aver saputo restare nella nostra stanza,» dice un altro saggio, mi pare Pascal, volendo così richiamare nella cella del raccoglimento tutti quegli esaltati che cercano la felicità nell’andare incessante.

Nessun commento:

Posta un commento