.

.

martedì 27 gennaio 2015

Pillole: Erich Maria Remarque, Niente di nuovo sul fronte occidentale (3)

I razzi continuano a solcare la notte e a piovere luce implacabile sul paesaggio pietrificato, pieno di crateri e freddo come un mondo lunare. Il sangue a fior di pelle porta
paura e inquietudine nelle mie idee, che si indeboliscono e si confondono, anelando a un po’ di calore, a un po’ di vita. I miei sensi non resistono senza un po’ di consolazione, senza un po’ di illusione, si smarriscono dietro la nuda immagine della disperazione.

Nessun commento:

Posta un commento