.

.

domenica 8 febbraio 2015

Ma il papa ce l'ha con Renzi?

La chiesa, è notorio, non si immischia negli affari politici. Tutt'al più esprime giudizi distaccati. Ma ciò non vale per questo papa, che ci ha abituati ad atteggiamenti controcorrente.
Negli ultimi tempi i suoi interventi si susseguono in maniera decisamente inusuale.
Si parla dell'abolizione dell'articolo 18, e il giorno dopo lui interviene a sostegno di tutti quelli che nel mondo si battono per la difesa del lavoro.
Il premier non fa a tempo a incassare l'endorsement di finanzieri e industriali e a fare gli onori di casa ai super-ospiti da mille euro a coperto, e lui tuona contro un sistema che alimenta le diseguaglianze rendendo i poveri sempre più poveri.
Adesso che il premier lancia in pompa magna l'Expo annunciando l'anno felix nel quale nessuno ci potrà fermare, lui se ne esce con una specie di anatema contro l'arroganza da padroni.
Insomma, il sospetto viene. Il papa ce l'ha con Renzi?

Link:

Il papa e il vangelo secondo Matteo

Timeo danaos et dona ferentes

Il cul-de-sac del presidente del consiglio


2 commenti:

  1. Aspettiamo la scomunica per giudicare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se il papa scomunica Renzi, si è trovato lo Tsipras italiano. Si può subito procedere con la naturalizzazione, è pure oriundo.

      Elimina