.

.

venerdì 20 marzo 2015

Il familismo morale

Dal rapporto del Censis emerge che gli italiani non hanno fiducia nella pubblica amministrazione e pensano che col solo merito non si vada da nessuna parte. Sarebbe stato
strano il contrario. Veramente, non c’era nemmeno bisogno che il Censis spendesse soldi e perdesse tempo a fare una ricerca. Bastava dire che il direttore dell’Istituto è il figlio del presidente e il concetto sarebbe stato ugualmente chiaro.

D’altra parte, la cosa che non si capisce è perché si parli di familismo amorale. Quando hai dei figli che al telefono ululano, fanno cioè uuuuuh!, pensando che in questo modo i carabinieri che li stanno intercettando non capiscano che si riferiscono all'ex ministro Lupi, come risulta da una delle tante intercettazioni diffuse, un padre giustamente si preoccupa e si da da fare per sistemarli, perché è evidente che da soli non troverebbero lavoro nemmeno per accudire le pecore sulle montagne abruzzesi. Amorale sarebbe non preoccuparsi quando hai dei figli così. Forse è arrivato il momento di definire il fenomeno in maniera più corretta, chiamiamolo familismo morale.

Link:

Nessun commento:

Posta un commento