.

.

lunedì 23 marzo 2015

Il FMI prende in giro

Il FMI, cioè lo stesso FMI che negli ultimi 50 anni ha predicato il liberismo selvaggio come toccasana per ogni male, pubblica adesso uno studio nel quale i suoi economisti

lanciano un allarme: l’indebolimento dei sindacati accentua sempre più il divario sociale, favorendo la concentrazione dei capitali nelle mani di pochi, e ciò nuoce all'economia globale.
Numerosi quotidiani prendono la notizia sul serio, ma è chiaro che al FMI, oltre che a propugnare anche la privatizzazione delle anime, si divertono pure a prendere in giro. Come se la Germania nell’intervallo della semifinale del mondiale avesse detto al Brasile: difendetevi meglio ché così non va bene. O, per fare un paragone più pertinente, come se domani la cupola mafiosa indirizzasse alla società civile il consiglio di denunciare con più forza ogni episodio di malaffare per evitare il dilagare della criminalità. 


Link:

Nessun commento:

Posta un commento