.

.

martedì 24 marzo 2015

Le preoccupazioni di Bersani

La causa ha già abbastanza supporter di “peso”, ma Bersani vi aggiunge, per quanto possa ancora valere, anche la sua voce: bisogna mettere un freno al dilagare delle intercettazioni,
basta cittadini dati in pasto all’opinione pubblica.
Serve a poco osservare che i suddetti cittadini non sono intercettati mentre discutono dei loro affari privati a casa loro. Sono intercettati sui loro affari privati, è vero, ma mentre ne discutono nei loro uffici pubblici, che evidentemente considerano come casa loro.
Serve a poco, l'attenzione è comunque per la loro privacy sbattuta sulle prime pagine dei giornali, non per il modo in cui c'è finita.
Ma può pure essere, e a questa ipotesi vogliamo dare più credito, che le preoccupazioni di Bersani non siano tanto per i cittadini destinati, per così dire, a fare da pasto, ma piuttosto per l’opinione pubblica, alla quale simili pasti rischiano di rimanere sullo stomaco.

Link:

Nessun commento:

Posta un commento