.

.

domenica 19 aprile 2015

Pillole: Orhan Pamuk, Il mio nome è Rosso (1)

I libri aggiungono all’infelicità dell’uomo una profondità che scambiamo per consolazione.

Nessun commento:

Posta un commento