.

.

mercoledì 22 aprile 2015

Pillole: Orhan Pamuk, Il mio nome è Rosso (4)

Sento che vi domandate: cosa vuol dire essere un colore? Il colore è il tocco dell’occhio, la musica dei sordi, un grido nel buio. Dato che sono decine di migliaia di anni
che ascolto, di libro in libro, di oggetto in oggetto, quel che dicono le anime, come il ronzio del vento, lasciatemi dire che il mio tocco somiglia a quello degli angeli.

Nessun commento:

Posta un commento