.

.

domenica 24 maggio 2015

Il difficile recupero di Formigoni

All’indomani dello sketch in aeroporto una valanga di tweet si è riversata su Formigoni. Troppi, anche per un maschio del suo calibro. Difficile fare una classifica,
tra i più notevoli quello del compagno di religione Rotondi, il quale scrive: “Il c... lo si usa, non lo si nomina”. Formigoni lo nomina, quindi... i conti tornano.
Ma, come spesso succede nelle vicende che fanno sorridere, anche questa presenta risvolti di tutt’altro tenore. Ci fa capire quanto possa essere drammatico per un governatore defenestrato, abituato agli aerei privati che lo scarrozzavano dalle valli innevate di Saint-Moritz alle acque cristalline della Sardegna, ritornare alla vita normale.

I giudici stanno facendo del loro meglio per fargli capire che i voli, gli yacht e gli orologi avevano un’origine ben precisa, ma forse sarebbe opportuno che anche gli psicologi scendessero in campo per prendersi cura e seguire Formigoni e i suoi simili in questo difficile percorso di recupero, poiché anche un sistema nervoso molto maschile può non reggere di fronte a eventi traumatici come trovare chiuso un gate d’imbarco.

Link:

Nessun commento:

Posta un commento