.

.

domenica 26 luglio 2015

Pillole: José Saramago, Viaggio in Portogallo (1)

E’ soggettivo. Può darsi. Il viaggiatore ha diritto alle proprie soggettività, oppure non gli servirebbe a niente il viaggio,
giacché viaggiare non può essere altro se non confronto tra questo e quello. Tranquillizziamoci, però: rifiuti totali non ce ne sono, come non ci sono totali accettazioni.

Nessun commento:

Posta un commento