.

.

domenica 27 settembre 2015

Diritti (e rovesci) umani

Il 2016 sarà un anno memorabile per i diritti umani. Il report finale sarà quanto mai stringato, due sole parole: "tutto bene".
L’Organizzazione delle Nazioni Unite ha infatti nominato a capo del Consiglio per i diritti umani
uno dei massimi esperti del settore, se non il massimo, l’Arabia Saudita. Impiccagioni, lapidazioni e decapitazioni, compresa la tradizionale pratica che prevede la successiva crocifissione del corpo fino all’avvenuta putrefazione, si svolgeranno dunque nel 2016 se non sotto l’egida delle Nazioni Unite, sotto la loro sostanziale acquiescenza. Se non è progresso questo... Vaglielo a spiegare a quelli che ancora pensano che l’Onu non serva a niente.




Link:

Nessun commento:

Posta un commento