.

.

lunedì 14 settembre 2015

Il destino incerto del centrosinistra

In un articolo sul Corriere, "Il destino incerto del centrodestra", Battista manifesta preoccupazione sul futuro di quest’area politica.
Battista è generalmente un giornalista attento ed equilibrato, ma questa volta sembra essere incorso in un passo falso. A giudicare dai fatti, le condizioni di salute del centrodestra negli ultimi vent’anni non sono mai state così buone come sono adesso. C'è un leader giovane saldamente al governo (e che al governo promette di restarci per un buon ventennio, come si usa in Italia) che sforna uno dopo l'altro e con nonchalance quei provvedimenti sui quali Berlusconi è stato a più riprese costretto a fare retromarcia. Meglio di così non si saprebbe cosa immaginare. Non a caso Squinzi e Marchionne, molto più attenti di Battista, si alternano a tesserne le lodi. Semmai, quello sta messo male e i cui destini dovrebbero destare qualche preoccupazione è il centrosinistra, orfano di leader e a breve forse anche di partito.

Link:

Nessun commento:

Posta un commento