.

.

lunedì 19 ottobre 2015

Pillole: Francesco Lanza, I Mimi (2)

Il monaco di Santo Nicola, dopo che s'era ingollato un gallinaccio intero e un barile di vino, si mise sul piazzale dinanzi la chiesa,
e sbuffava e ruttava, e tutto sbracato andava su e giù affannatamente. Gli si avvicinò un poverello, e gli stese la mano: - Per carità, Vostra Reverenza, mi date un soldo per un panino, che muoio di fame? Il monaco lo allontanò con tutt'e due le mani: - Vattene, figlio, vattene! non vedi che per mangiare io sto morendo?
Francesco Lanza, I Mimi



Nessun commento:

Posta un commento