.

.

lunedì 30 novembre 2015

Il dono di Salvini

Sul caso/non caso della scuola di Rozzano interviene come prevedibile Salvini.

Aiuti alla Turca

Siglato un importante accordo tra UE e governo turco nel vertice di Bruxelles.

Pillole: Marguerite Yourcennar, L'opera al nero (2)

Mi sono sempre guardato dal fare della verità un idolo, preferendo lasciarle il nome più umile di esattezza...

domenica 29 novembre 2015

Consensi a pioggia

Tecnicamente si chiamano provvedimenti a pioggia. Abolire l'Imu per tutti, a prescindere che si tratti di un bilocale in periferia o di un attico bertoniano,

Pillole: Marguerite Yourcennar L'opera al nero (1)

Tra il Sì e il No, tra l'essere a favore e l'essere contro, si aprono immensi spazi nascosti.

venerdì 27 novembre 2015

Il boomerang

Francesco Sicignano, indagato per aver ucciso un ladro entrato nella sua abitazione, sarà candidato del centrodestra al consiglio comunale di Milano.

giovedì 26 novembre 2015

L'occasione perduta di Bassolino

Alla crudele domanda del giornalista, se cioè sia nullatenente, Bassolino, ex sindaco, ex governatore, ex ministro ed ex artefice del rinascimento campano,

Salvini al fronte

Se Salvini parte...

mercoledì 25 novembre 2015

Pillole: Barbey D'Aurevilly, Le diaboliche (4)

Non ho mai guardato una finestra illuminata di notte - attraversando una città addormentata - senza associare a quella cornice di luce un mondo di pensieri,

martedì 24 novembre 2015

La guerra di Carlo

La guerra di Carlo

Pillole: Barbey D'Aurevilly, Le diaboliche (3)

Ho notato che le persone felici sono gravi. Portano attentamente il loro cuore, come un bicchiere pieno, che il minimo movimento potrebbe far traboccare o rompere.

lunedì 23 novembre 2015

Il complotto quasi perfetto

Sarebbe stato il complotto perfetto, uno di quei complotti destinati a rimanere avvolti nel mistero per anni, se non per sempre.

Pillole: Barbey D'Aurevilly, Le diaboliche (2)

La voce, questo cesello d'oro con il quale scolpiamo i nostri pensieri nell'animo di chi ci ascolta e vi incidiamo la seduzione.

domenica 22 novembre 2015

Pillole: Barbey D'Aurevilly, Le diaboliche (1)

Ci sono ancora dei cavalieri erranti nel mondo. Non raddrizzano più i torti con la lancia, ma il ridicolo con l'ironia.

sabato 21 novembre 2015

I nostri amici sauditi

In breve. L'Arabia Saudita è una monarchia assoluta a carattere teocratico. Non esiste un parlamento e l'unica legge in vigore è la Shari'a.

giovedì 19 novembre 2015

Il paradiso dei kamikaze

Se in questo mondo il kamikaze fa follie in senso letterale, nell'altro farà follie in senso metaforico. Se qui si fa beffe

mercoledì 18 novembre 2015

Leadership e TSO

Siamo in guerra, il libro del duo Grillo-Casaleggio, sarà stato pure un best-seller, ma a leggerlo non devono essere stati in tanti.

Pillole: Curzio Malaparte, Kaputt (4)

L'uomo è tollerabile, accettabile, soltanto nella miseria e nell'umiliazione. L'uomo nella fortuna, l'uomo seduto sul trono del suo orgoglio,

martedì 17 novembre 2015

Pillole: Curzio Malaparte, Kaputt (3)

Ante Pavelic sollevò il coperchio del paniere e mostrando quei frutti di mare, quella massa viscida e gelatinosa di ostriche,

lunedì 16 novembre 2015

Il coraggio di Giletti

La stupidità, si sa, va a briglie sciolte, e l'uscita di Giletti è solo una delle tante che ci dicono quanto possa spingersi lontano.

Pillole: Curzio Malaparte, Kaputt (2)

Nulla da l’idea della libertà quanto il mare. Neppure la libertà dà l’idea della libertà quanto il mare.
Curzio Malaparte, Kaputt

domenica 15 novembre 2015

Il livello zero dell'onestà intellettuale

Il titolo di Libero sugli attentati di Parigi sarebbe il livello zero dell'intelligenza, poiché è la semplificazione pura e semplice,

Pillole: Curzio Malaparte, Kaputt (1)

Il protagonista principale è Kaputt, questo mostro allegro e crudele. Nessuna parola meglio della dura, e quasi misteriosa parola tedesca Kaputt,

sabato 14 novembre 2015

Salvinaggio

Vorrei spezzare una lancia a favore dello sciacallo. No, non a favore di Salvini. Intendo lo sciacallo proprio come animale.

venerdì 13 novembre 2015

L'onestà di Berlusconi

Forse non saranno in molti a crederci, ma c'è una parte onesta anche in Berlusconi. Certo, una parte sepolta nel profondo e di difficile accesso,

mercoledì 11 novembre 2015

Pillole: Alfred Doblin, Berlin Alexanderplatz (4)

I socialisti non conquistano il potere politico dello stato, ma è il potere politico dello stato che ha conquistato i socialisti.

martedì 10 novembre 2015

AAA Cercasi

Roberto Perotti lascia il suo incarico. Il posto di commissario alla spending review è di nuovo libero.

Pillole: Alfred Doblin, Berlin Alexanderplatz (3)

L'impero tedesco è una repubblica e chi non ci crede riceve botte in testa.
Alfred Doblin, Berlin Alexanderplatz

lunedì 9 novembre 2015

Non spaventare i progressisti

Almeno ha il merito di decidere, dicono gli estimatori di Renzi. La qual cosa, bisogna riconoscere, in un paese nel quale la parola d’ordine è rimandare,

Pillole: Alfred Doblin, Berlin Alexanderplatz (2)

Ma la cosa più importante nell'uomo sono gli occhi e i piedi. Bisogna poter vedere nel mondo e andare verso di esso.

domenica 8 novembre 2015

A Bologna insieme

Un evento da ricordare:

Pillole: Alfred Doblin, Berlin Alexanderplatz (1)

La morte ha cominciato la sua lenta, lenta canzone. Canta come se balbettasse, ripete ogni parola; quando ha cantato un verso, ripete le prime parole e ricomincia da capo.

venerdì 6 novembre 2015

Bologna blindata

Bologna, 8 novembre, manifestazione della Lega:

Normale, troppo normale

Io sono normale, dice Tavecchio. Ma subito dopo, rendendosi conto di non aver espresso chiaramente il concetto, precisa: normalissimo.

giovedì 5 novembre 2015

Il papa più amato

Francesco

mercoledì 4 novembre 2015

Elettori diffidenti

A Milano si svolge la serata del M5S per la selezione del candidato a sindaco. I pretendenti si presentano alla platea degli attivisti secondo il format di X Factor.

lunedì 2 novembre 2015

Il viaggiatore Salvini

Anywhere out of Italy, si potrebbe dire, parafrasando Baudelaire, per esprimere i sentimenti del viaggiatore Salvini. Ovunque fuori dall'Italia, infatti,

L'insediamento

Il prefetto Tronca è il nuovo commissario della Capitale:

Pillole: Giorgio Manganelli, Le interviste impossibili

Certo che esagero; ma, in primo luogo, non molto; in secondo luogo perché mi piace aggiungere un po’ di menzogna a tutti i miei difetti; non che la menzogna faccia difetto; 

domenica 1 novembre 2015

Pillole: Giorgio Manganelli, La letteratura come menzogna

Aver ragione è la naturale vocazione della follia.