.

.

domenica 13 dicembre 2015

Tutta l'ignoranza del mondo

Nel suo genere, quasi una chicca. Non era facile, anche a mettersi d'impegno, condensare in quattro righe
razzismo, misoginia, luoghi comuni... insomma, tutta l'ignoranza del mondo. Un testo che, se non altro per la capacità di sintesi, potrà essere utile in tutte quelle aule nella quali si studia il degrado culturale e l'imbarbarimento dei costumi del paese.
Fortuna che la consigliera di Civitavecchia, autrice dello sciagurato post, sia, a detta del suo sindaco, una brava persona. Chissà che persone conosce il primo cittadino e chissà di cosa sono capaci.
Eppure, tra gli esponenti più in vista del suo partito-movimento o movimento-partito, l'unico a intervenire è stato Pizzarotti, che è anche uno dei pochi a distinguersi per autonomia di pensiero. I vari Di Maio e Di Battista, invece, non hanno detto nulla, poiché Grillo e Casaleggio non avevano detto nulla, e dunque non c'era nulla da ripetere, né dallo staff è stata destinata alla consigliera alcuna lettera di espulsione e di divieto a utilizzare il simbolo del M5S.
Se ne deduce che si possono violare le più elementari regole della convivenza civile senza per questo violare le regole del non-statuto.


Link:

Leadership e TSO

La satira spiegata ai grillini

L'informazione Tze-Tze

Nessun commento:

Posta un commento