.

.

martedì 1 marzo 2016

La nuova Casa delle Libertà

Dunque, Bersani non immaginava minimamente che un uomo che si recava in segreto ad Arcore, che posava contento in compagnia di De Mita,
che parlava sempre del PD dicendo "loro" e mai "noi, ebbene, Bersani non immaginava minimamente, ammettendolo alle primarie, che un uomo con tale pedigree, cioè Renzi, avesse in mente di trasformare il PD nella Casa delle Libertà. Mah...
Fa pensare, Bersani, a quello che la mattina si presenta al bar ridendo perché ha capito la barzelletta che gli hanno raccontato la sera prima. Se non fosse che in questo caso la barzelletta non fa ridere, anzi, fa piuttosto piangere.


Link:

Le strane vittorie di Alfano

Correzioni

Bersani non serve più

Nessun commento:

Posta un commento