.

.

venerdì 4 marzo 2016

Quello che non si può escludere e quello che non si può prevedere

Sono preoccupati per il futuro del bambino quelli che osteggiano stepchild adoption e utero in affitto.
Anche se i rischi che corre sembrano a prima vista inferiori rispetto a quelli che corrono i bambini sui gommoni nel Mediterraneo o quelli che attraversano a piedi i Balcani, queste persone sono lo stesso molto preoccupate per lui. Tanto preoccupate che spesso non gli rimane più tempo per preoccuparsi degli altri.
A dar loro manforte è intervenuto il presidente di un'associazione di pediatri dichiarando: "non si può escludere che i figli di coppie omosessuali vadano incontro a disturbi psichici". Sembrerebbe dunque di poter dedurre che per i figli di tutte le altre categorie di genitori - dai genitori separati ai genitori collezionisti di francobolli - tale rischio si possa escludere.
Lo psichiatra Crepet, dopo aver redarguito il collega medico perché non esperto della materia, ha dedicato all'ormai famoso figlio di Vendola un post dal titolo sostanzialmente analogo: "le imprevedibili conseguenze psicologiche per un bimbo nato dall'utero in affitto". Le conseguenze psicologiche alle quali andranno incontro tutti gli altri, invece, devono evidentemente essere diagnosticabili fin dalla prima ecografia.
Ma questi uomini di scienza - ché tali dicono di essere - non dovrebbero parlare con dati scientifici?


Link:

I figli dello scandalo

Sic transit gloria mundi

La Costituzione letta da Bagnasco

Nessun commento:

Posta un commento