.

.

lunedì 16 maggio 2016

L'arte di sventare i complotti

Che ci sia in atto un complotto per far vincere il M5S a Roma è ormai assodato. Se lo ha capito anche la senatrice Taverna,
dev'essere chiaro a tutti.
E' ugualmente chiaro che qualunque altro partito si arrenderebbe di fronte alle sproporzioni delle forze in campo, potendo annoverarsi tra i cospiratori tutti i partiti, la stampa e i poteri forti, che, come noto, quando si parla di complotti sono i primi ad accorrere. Qualunque dirigente direbbe: vabbe', fateci vincere e non se ne parla più.
Quelli del M5S invece no, e anche se alla fine il complotto andrà probabilmente in porto, loro si adoperano con caparbietà per sventare il disegno di coloro che hanno deciso di affidargli la capitale. Si adopera la direzione milanese, egregiamente coadiuvata dal direttorio, si adopera lo stesso Grillo, dispensando in giro per l'Italia battute capaci di far cadere le braccia all'elettore più motivato.


Link:

Il non-partito di centro

Cittadini in movimento

Abiura 2.0

Nessun commento:

Posta un commento