.

.

mercoledì 6 luglio 2016

Pillole: Marcel Proust, Dalla parte di Swann (4)

Ma il fatto che M. Vinteuil conoscesse, forse, la condotta di sua figlia non significò che il culto che aveva per lei ne venisse diminuito.
I fatti non penetrano nel mondo in cui vivono le nostre convinzioni, non le hanno create e non le possono distruggere, possono infliggere loro continue smentite senza appannarle, e una valanga di disgrazie e malattie che si succedono in una famiglia ininterrottamente non la farà per questo dubitare della bontà di Dio e delle capacità del proprio medico.
Marcel Proust, Dalla parte di Swann


Pillole: Marcel Proust, Dalla parte di Swann (3)

Pillole: Proust, Il piacere e i giorni

Pillole: Marguerite Yourcennar, Memorie di Adriano (1)

Nessun commento:

Posta un commento