.

.

domenica 30 ottobre 2016

Pillole: Carlo Maria Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana (1)

Che la Seconda Legge fondamentale piaccia o non piaccia, comunque le sue implicazioni sono diabolicamente ineluttabili: essa comporta infatti che sia
che si frequentino circoli eleganti o che ci si rifugi tra i tagliatori di teste della Polinesia, che ci si chiuda in un monastero o che si decida di trascorrere il resto della propria vita in compagnia di donne belle e lussuriose, il fatto permane che si dovrà sempre affrontare la stesse percentuale di gente stupida - percentuale che (in accordo con la Prima Legge) supererà sempre le più nere previsioni.
Carlo Maria Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana



Grimmelshausen, L’avventuroso Simplicissimus (1)

Beaumarchais, Il barbiere di Siviglia (1)

Nessun commento:

Posta un commento