.

.

mercoledì 5 ottobre 2016

Si chiama Hunter l'asso nella manica del PD

Si chiama David Hunter. Le sue prede sono gli indecisi. Viene dagli Stati Uniti ed è il socio di Jim Messina, il guru ingaggiato dal PD.
Hunter è arrivato in Italia per spiegare ai volontari dei comitati per il sì come spiegare ai cittadini quanto siano semplici, chiare e vantaggiose le novità introdotte dalla riforma costituzionale.
Il discorso può apparire un tantino contorto, ma così è. In sostanza, quelli che sostengono la semplicità, la chiarezza e l'utilità della riforma chiedono a uno che viene dagli Stati Uniti in che modo spiegarlo ai cittadini.
Ahimè, così vanno le cose ai tempi della comunicazione di massa. Non è come una volta, quando le cose semplici, chiare e utili si spiegavano da sole.
La strategia messa a punto da Hunter si svilupperà in maniera analoga a quella di venditori di aspirapolvere o pentole, nonché di evangelici pentecostali o avventisti del settimo giorno, cioè col porta a porta. E, trattandosi di volontari verosimilmente occupati durante la settimana, proprio il settimo giorno di mattina, cioè la domenica, è lecito attendersi di vederli spuntare tutti insieme.
Non sarà facile riconoscerli subito, poiché la prima dritta data da Hunter è di non dire di appartenere al PD. Il Cacciatore ha evidentemente ben studiato la pratica, sa che buona parte dei cittadini non reputerebbe tale appartenenza un valore aggiunto. E siccome anche questa tecnica è la stessa delle altre due categorie, il cittadino impiegherà qualche minuto prima di capire se colui che ha davanti voglia vendergli un elettrodomestico, un referendum o il paradiso.
Il Cacciatore ha inoltre consigliato ai volontari di non parlare della riforma in maniera troppo analitica, ma di focalizzare quei punti che possono avere un impatto positivo, come la diminuzione dei parlamentari o il risparmio per lo stato, in ciò adottando la tattica della prima categoria, quella delle aspirapolvere e delle pentole, che si mantengono sul vago allorché si tratta di spiegare i termini contrattuali.
La riforma sarà pure un ponte verso il nulla, come dice il FT, ma per Hunter e il suo socio è un ponte verso 400000 euro.


Link:

Cosa annuncerà Renzi prima del 4 dicembre

Gli italiani, c'est moi

Le preoccupazioni di JP Morgan per il futuro del nostro paese

Nessun commento:

Posta un commento