.

.

lunedì 28 novembre 2016

Pillole: Pessoa, Il libro dell'inquietudine (2)

Che cosa c'è da confessare che valga la pena o che sia utile? Quello che è successo a noi, o è successo a tutti o esclusivamente a noi:
nel primo caso non è una novità e nel secondo non è una cosa che si possa capire. Se scrivo ciò che sento è perché così facendo abbasso la febbre di sentire.
Pessoa, Il libro dell'inquietudine



Pessoa, Il libro dell'inquietudine (1)

Saramago, Memoriale del convento (4)

Joseph Conrad, Cuore di tenebra (2)

Nessun commento:

Posta un commento