.

.

giovedì 28 settembre 2017

Il bilancio del centro-sinistra

Si può ripetere quanto si vuole che il jobsact è di sinistra, che i bonus sono di sinistra, che la riduzione delle tasse è di sinistra, ecc.


Si può presentare Renzi come uomo di sinistra e si può pure dire che i famosi 1000 giorni hanno cambiato il volto del paese, portandolo fuori dalle secche della crisi.
Poi però ci sono i dati reali, come quelli resi noti dall'ASviS, che ci dicono tra l'altro che le persone in condizione di povertà assoluta in Italia sono il 6,3% della popolazione, cioè il livello più alto dal 2005, e che la diseguaglianza sociale è passata dal 5,4 del 2006 al 5,8 del 2015.
Sono dati sui quali non assisteremo al profluvio di tweet dei fedelissimi del segretario, ma sono comunque lì a ricordarci che su quelli che dovrebbero essere i pilastri di una politica di sinistra (povertà e diseguaglianza), questi sono i risultati degli ultimi cinque anni di governo (#1000giorni inclusi).

Link:

L'allievo non supererà il maestro

La dimostrazione vivente che il jobsact funziona

Aiutiamoli a casa loro, davvero



Nessun commento:

Posta un commento